DOPO QUANTO TEMPO VENGONO CONSEGNATE LE CHIAVI DI UNA CASA ALL’ASTA?

Quali sono i tempi di consegna chiavi di una casa comprata all'asta?

Quali sono i tempi di consegna chiavi delle casa all’asta?

Ti sei aggiudicato o vuoi aggiudicarti una casa all’asta ma vuoi capire le tempiste per la consegna delle chiavi? Stai leggendo l’articolo giusto!

Non è facile dare una risposta precisa, tuttavia grazie alla nostra esperienza nel settore possiamo dirti esattamente come funziona e tutti i passaggi necessari dall’aggiudicazione in asta fino alla consegna chiavi!

Prima di tutto dobbiamo specificare che i tempi di consegna chiavi variano in base alla modalità di pagamento del saldo prezzo e dal tipo di occupazione.

Consegna chiavi delle case all’asta

Dopo l’aggiudicazione dell’asta, la consegna delle chiavi di casa è il momento più atteso.

Come tutti sappiamo da quando ci aggiudichiamo l’immobile all’asta abbiamo un massimo di 120 giorni per saldare il prezzo.

Ovviamente prima lo saldiamo prima riusciremo ad avere le chiavi.

Come dicevo prima, la tempistica della consegna delle chiavi varia anche dal metodo di pagamento scelto per il saldo prezzo.

Ma guardiamo nel dettaglio come funziona!

Aggiudicazione del bene in asta:

Finalmente dopo la gara sei riuscito ad aggiudicarti il bene!

Da questo momento in poi parte tutto l’iter per arrivare alla consegna delle chiavi.

Hai 120 giorni di tempo per saldare il prezzo, quindi prima paghi prima avrai le chiavi!

Cosa succede dopo che saldo il prezzo dell’immobile aggiudicato?

Una volta saldato il prezzo e pagato il fondo spese, ci sono due opzioni in base allo stato di occupazione:

Immobile libero

Se l’immobile è libero possiamo fare un’istanza a giudice per chiedere la consegna delle chiavi che verrà custodito sotto la nostra responsabilità sino al momento dell’emissione del decreto di trasferimento.

In questo caso il giudice emetterà il provvedimento per la consegna delle chiavi e possiamo iniziare ad accedervi, per pulirlo e sistemarlo in attesa del decreto.

Immobile occupato

Se l’immobile che abbiamo aggiudicato è occupato dall’esecutato allora dobbiamo attendere la liberazione.

La liberazione avverrà solo dopo l’emissione del decreto di trasferimento.

Infatti il Giudice con l’emissione del decreto emetterà contestualmente l’ordine di liberazione.

Grazie a questa ordinanza il custode provvederà a liberarlo in tempi molto brevi.

Infatti verrà l’immobile verrà liberato tra i 60 e i 120 giorni.

Tranquillo il costo per la liberazione è totalmente a carico della procedura!

I tempi per l’emissione decreto di trasferimento?

Da quando viene saldato il prezzo, parte una serie di incombenze che il delegato deve affrontare per l’emissione del decreto.

Queste incombenze vengono svolte dal Delegato in autonomia:

Redigere il decreto di trasferimento, portarlo all’Agenzia delle entrate per la preliquidazione, portarlo in cancelleria per la firma del Giudice ed a seguire la registrazione, la trascrizione e la cancellazione dei gravami.

I tempi si aggirano in torno ai 4 mesi.

Cosa succede dopo l’emissione del decreto di trasferimento?

Finalmente una volta emesso il decreto la casa è ufficialmente intestata a te!

Se la casa era occupata finalmente parte la liberazione e successivamente ti verrà consegnata la casa libera da persone e cose!

Ora che sai la tempistica per avere le chiavi, non ti resta che iniziare a cercare casa all’asta!

Ricordati sempre di affidarti ad un consulente esperto che potrà aiutarti a non perdere tempo e che ti seguirà per tutte queste fasi.

AstaSim la prima agenzia a Novara specializzata nell’acquisto di immobili all’asta!

Chiamaci per maggiori informazioni o scrivi qui un tuo commento per saperne di più!

Condividi il nostro articolo con un amico

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *