Comprare una casa all’asta con mutuo: tutto quello che bisogna sapere

comprare casa all'asta con mutuo

Molti pensano che quando si vuole comprare una casa all’asta non sia possibile richiedere un mutuo.

Niente di più falso!

Le case all’asta si possono acquistare tramite mutuo e, a differenza del mercato libero, in questi casi è possibile finanziare anche il 100% del prezzo di aggiudicazione. Un vantaggio non da poco se si considera che, oltre a poter rateizzare l’intero prezzo di aggiudicazione della casa, è previsto il pagamento di una percentuale di interesse inferiore rispetto a quanto accade normalmente per gli acquisti nel mercato libero.

Ma vediamo nel dettaglio cosa bisogna fare per non incorrere in rischi inutili!

I documenti da presentare alla Banca

Molte banche in Italia hanno stipulato delle convenzioni con i Tribunali al fine di facilitare l’acquisto ed invogliare le persone a comprare le case all’asta.

Una volta che si è individuato l’immobile per il quale si intende partecipare all’asta, per prima cosa diventa necessario capire se c’è la possibilità di ottenere il finanziamento per l’acquisto.

Per la richiesta di mutuo è necessario presentare alla banca una serie di documenti che consentiranno all’istituto di verificare l’effettiva fattibilità dell’operazione.

Tali documenti sono:

  • L’avviso di vendita e la perizia del CTU: attraverso questi documenti la banca può verificare il valore dell’immobile stabilito dal perito incaricato dal tribunale. Servono inoltre per escludere la presenza di problematiche di sorta che possano impedire l’iscrizione di ipoteca o di abusi edilizi gravi che, in caso di insolvenza, impedirebbero alla banca di rientrare del capitale
  • La documentazione reddituale di chi acquista: come per qualsiasi mutuo o prestito, la banca deve verificare la capacità del richiedente di poter onorare il debito. Generalmente vengono richieste le ultime 3 buste paghe e una copia dell’ultimo CUD.

Tuttavia è doveroso dire che l’importo massimo finanziabile, in realtà, è pari all’80% del valore di perizia della casa. Inoltre l’importo del mutuo non può essere superiore al prezzo di aggiudicazione dell’asta. Mediamente, già alla prima asta, il prezzo di aggiudicazione di un immobile è inferiore del 35% rispetto al valore di perizia, ecco quindi che le possibilità di trovarsi con finanziato l’intero importo d’acquisto sono molto concrete.

Qual è la procedura per ottenere il mutuo?

Per comprare una casa all’asta con mutuo bisogna seguire determinati passaggi per non rischiare inutilmente, vediamo quali sono.

Se la richiesta di mutuo ha esito positivo, la banca fornirà al richiedente una predelibera reddituale e, in caso di aggiudicazione dell’immobile, procederà all’erogazione entro i termini di legge.

La banca provvederà a erogare, direttamente a favore della procedura, l’intero importo mediante bonifico o assegno circolare, iscrivendo ipoteca sull’immobile.

Contestualmente alla stipula dell’atto verrà emesso il decreto di trasferimento da parte del giudice delegato a favore dell’aggiudicatario.

Cosa sapere prima di comprare una casa all’asta

Solitamente una casa finisce all’asta perché il proprietario non ha adempiuto al suo dovere di debitore nei confronti di un qualsiasi creditore.

Prima di comprare una casa all’asta con mutuo è sempre bene informarsi sulla procedura, è certamente un’operazione vantaggiosa per chi compra, ma questo non significa che sia anche esente da rischi. È fondamentale verificare ogni aspetto della procedura, dalla perizia alle spese accessorie da sostenere una volta aggiudicato l’immobile.

Per evitare di perdere tempo inutilmente, prima di cercare un’immobile all’asta è sempre meglio rivolgersi a un consulente del credito e verificare qual è il budget massimo che si ha a disposizione per comprare una casa. In questo modo, non si evita di sprecare tempo considerando immobili fuori budget.

Un altro elemento da non trascurare è la liberazione dell’immobile, infatti con la nuova legge uscita nel 2020, la liberazione dovrà essere richiesta su istanza dell’aggiudicatario al massimo entro il decreto di trasferimento.

Altri aspetti che non vanno trascurati riguardano la presenza di eventuali abusi edilizi o di spese condominiali che non sono state pagate. Il nuovo proprietario sarà tenuto infatti a sanare gli eventuali abusi e saldare le spese condominiali dell’anno in corso e di quello precedente.

È molto importante informare la Banca che erogherà il mutuo della presenza di eventuali abusi edilizi, non tutte sono ben disposte a concedere finanziamenti in questi casi.

Chi può partecipare all’asta chiedendo un mutuo

Tutti coloro interessati ad acquistare un immobile all’asta possono parteciparvi, a esclusione dei proprietari debitori.

Può capitare che un parente del debitore desideri aiutarlo ricomprando l’immobile all’asta. Purtroppo in questi casi però le banche non concederanno alcun mutuo. Ciò non esclude però la possibilità di un parente dell’esecutato di acquistare la casa con denaro proprio, senza l’ausilio di un finanziamento.

Cosa succede se la banca non eroga il mutuo entro i termini di legge?

La legge prevede che, una volta aggiudicato l’immobile, il saldo del prezzo avvenga entro 120 giorni. Non è prevista alcuna proroga, pertanto è fondamentale avviare la richiesta di mutuo prima della partecipazione all’asta.

Per non rischiare di incorrere in problemi di questo tipo il consiglio è sempre di rivolgersi a un consulente esperto. Se il tuo desiderio è di acquistare la tua nuova casa all’asta con mutuo, solo un professionista qualificato potrà aiutarti e tenerti lontano da qualsiasi rischio.

Astasim ti aiuta anche a ottenere un mutuo vantaggioso

I consulenti AstaSim, oltre a trovare per te la casa giusta per soddisfare le tue esigenze ti affiancano anche nella ricerca dell’istituto di credito più adatto. Ti aiuteremo a ottenere il più alto l’importo possibile con i migliori tassi di interesse disponibile sul mercato.

Una volta individuata, saremo noi di Astasim a interfacciarci direttamente con la banca, in questo modo ci assicuriamo che tutto proceda correttamente ed evitiamo che possa sopraggiungere qualsiasi tipo di problema con il saldo del prezzo di aggiudicazione.

Se stai cercando una casa da acquistare all’asta e vuoi essere certo di farlo con tranquillità e senza rischi, rivolgiti ad Astasim chiamando il numero 0321.32295.

I consulenti di Astasim di daranno la certezza di un acquisto informato.

Condividi il nostro articolo con un amico

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *